Mazzetti 1846 - catalogo - page 28

Il vitigno
Si ritiene che il vitigno Barbera sia originario della zone del Monferrato astigiano e
comuni limitrofi. Lo attestano autorevoli testi risalenti alla prima metà dell’Ottocento
dove viene indicato con il nome latino di
vitis vinifera montisferratensis.
È un vitigno autoctono a bacca rossa che trova la sua maggiore diffusione in Piemonte e
Lombardia. La foglia è di media grandezza e i suoi acini color prugna hanno una
buccia sufficientemente compatta e robusta.
Caratteristiche organolettico sensoriali
Grappa aromatica, dal colore bianco e profumo intenso e piacevole.
Si presenta al palato con un gusto secco, maturo ed equilibrato. Il retrogusto è deciso.
Si avvertono echi speziati e fruttati, in particolare prugne.
Abbinamento
Ideale come digestivo a fine pasto, abbinato con cioccolato al latte o fondente con
piccoli dolcetti di pasticceria.
Temperatura di servizio
Da servire tra i 9° C e i 13° C, temperatura ideale soprattutto per le grappe giovani e
giovani aromatiche. In caso di dubbio, è consigliabile degustare la grappa leggermente
più fresca, in quanto è sempre poi possibile riscaldarla nel palmo della mano avvolgendo il
bicchiere prima di porgerla al palato.
1...,18,19,20,21,22,23,24,25,26,27 29,30,31,32,33,34,35,36,37,38,...108
Powered by FlippingBook